Approfondimenti

La sveglia? Esiste ancora, ed è meccanica

{"autoplay":"false","autoplay_speed":"3000","speed":"300","arrows":"true","dots":"true","loop":"true","nav_slide_column":5}
Slider Nav Image
Slider Nav Image
Slider Nav Image
Slider Nav Image
Slider Nav Image
Slider Nav Image

Ideato nella notte dei tempi, lo svegliarino è oggi un oggetto per pochi. Perché pochi hanno conservato il piacere e la conoscenza per realizzarlo. Tra questi Cyrus, che ha creato il Klepcys Alarm con Jean-François Mojon

anche il Calibro CYR1280, a carica manuale con doppio bariletto accoppiato in parallelo, utilizzato per il Klepcys Alarm, svegliarino che Cyrus ha realizzato in due referenze di 38 pezzi ciascuna (con cassa in acciaio oppure acciaio e titanio con rivestimento DLC). La cui scelta tecnica, ovvero quella di utilizzare un martelletto – in questo caso singolo – che va a percuotere un gong anulare dalla sezione rettangolare, mutuata dai più complessi ripetizione minuti, ha finito per influenzarne profondamente la componente estetica lato quadrante.

Perché la scelta di rendere ben visibile il martelletto, tra le ore 7 e le 8, ha imposto una revisione completa del layout delle informazioni. Per la serie, in orologeria una complicazione tira l’altra. Osservando con attenzione il Klepcys Alarm si può così notare come le informazioni principali, quelle di ore, minuti e secondi centrali, siano leggermente decentrate in alto a sinistra, mentre la porzione di quadrante in basso a destra sia occupata dal sotto-quadrante necessario all’impostazione della sveglia. Una soluzione potenzialmente in grado di minare la gradevolezza estetica di qualsiasi orologio, ma qui perfettamente digerita anche in virtù dell’approccio contemporaneo dei modelli di Cyrus. Licenza che, tra l’altro, dà modo di osare anche sul fronte della cassa. In questo caso a cuscino di 46 mm di diametro e composta da ben 26 elementi.

A dispetto di una complessità, non solo apparente, davvero notevole, il Klepcys Alarm è però semplice da gestire. Per impostare l’orario della sveglia è sufficiente estrarre la corona al 3 di un solo scatto e settare il sotto-quadrante (con tanto di indicatore di ore diurne e notturne) con un livello di approssimazione di 5 minuti. Premendo la corona stessa, una volta chiusa, si attiva invece l’indicatore On/Off della suoneria posizionato al 7. Raggiunto l’orario stabilito, il martelletto farà quindi il suo lavoro per un massimo di 16 secondi. Puramente estetica (ma solo in questo caso in quanto in altre referenze è un elemento funzionale) è invece la corona posta al 9: per Cyrus una sorta di marchio di fabbrica, qui pensata per dare simmetria alla cassa.

Condividi l'articolo