Attualità

Rolex, Fabienne Reybaud e l’editoria d’arte di Assouline

{"autoplay":"false","autoplay_speed":"3000","speed":"300","arrows":"true","dots":"true","loop":"true","nav_slide_column":5}
Slider Nav Image
Slider Nav Image
Slider Nav Image
Slider Nav Image
Slider Nav Image
Slider Nav Image
Slider Nav Image
Slider Nav Image
Slider Nav Image

La giornalista francese, senior editor a “Le Figaro”, racconta la storia della Casa della Corona attraverso una virtuale raccolta di orologi celebri. Nelle pagine di un libro lussuosissimo, dedicato non tanto ai collezionisti più appassionati quanto ai veri bibliofili

Fabienne Reybaud è una giornalista francese, lavora per “Le Figaro” dal 1993 ed è specializzata in orologi e gioielli. Autrice di diversi libri sul mondo del lusso, ha appena dato alle stampe “Rolex: The Impossible Collection”: un volume di gran pregio dedicato al marchio di orologi più amato, odiato, venduto e collezionato di sempre. Un tomo di 20 libbre (più di 9 chili), 194 pagine e 200 illustrazioni, che ripercorre la storia della Casa della corona, ne evidenzia la filosofia – il pallino per la precisione – e ne riunisce idealmente gli esemplari più innovativi e famosi.

Se si sfogliano le pagine, si incontra una galleria di pezzi memorabili, compresi quelli da record (in un modo o nell’altro). Dal primo orologio impermeabile della storia al primo automatico, dal primo subacqueo fino a 10 atmosfere al primo antimagnetico fino a 1000 gauss. E ancora, l’Explorer di Sir Edmund Hillary che affrontò l’Everest, il Deepsea che si addentrò nella Fossa delle Marianne, il Paul Newman battuto all’asta per più di 17 milioni di dollari, l’irripetibile Daytona The Unicorn di John Goldberg…

Presentata lo scorso settembre sul sito di Assouline – anche se le prime copie saranno in consegna solo domani -, la monografia di Fabienne Reybaud sembra avere le carte in regola per piacere a tutti gli appassionati di Rolex. Se non fosse per il prezzo: 845 dollari. Esorbitante sì, ma giustificato dalla cura con cui è stata confezionata. Fa parte infatti della Ultimate Collection, con cui l’editore parigino – noto per l’elevato livello dei libri in catalogo, soprattutto per i cosiddetti coffee table book – rende omaggio all’antica arte della legatoria. Ogni titolo di questa collana cioè è stampato in modo artigianale, su carta di estrema qualità, quindi rilegato a mano. Ed è realizzato con una produzione necessariamente limitata. Per veri bibliofili.