Attualità

Stars & Cars and Pilot’s Watch. La nuova campagna Iwc

{"autoplay":"false","autoplay_speed":"3000","speed":"300","arrows":"true","dots":"true","loop":"true","nav_slide_column":5}
Slider Nav Image
Slider Nav Image
Slider Nav Image

Iwc ha completato le riprese della campagna video dedicata alla linea di Pilot’s Watch. Con un penta-campione d’eccezione, una monoposto mitica e un velivolo leggendario

Lewis Hamilton è davanti alle telecamere. E fin qui nulla di nuovo. Non indossa però la tuta ignifuga da gara, d’ordinanza nei GP di F1, ma un giubbotto di pelle. Un giubbotto di pelle da aviatore. Per di più vintage. Un look che acquista la sua coerenza man mano che la macchina (questa volta quella “da presa”) allarga l’inquadratura. Il campione britannico appare alla guida di una Mercedes-Benz Silver Arrow W125 – per intenderci, un siluro d’argento costruito nel 1937 per dominare le competizioni su pista – impegnato sul circuito di Goodwood. Tutto apparentemente normale, persino possibile: un quadro realistico, insomma. Se non che, a movimentare ulteriormente la situazione, ecco uno Spitfire.

Lewis Hamilton, Mercedes-Benz ad alte performance (se non fosse d’epoca oggi porterebbe le insegne di AMG), Spitfire, Goodwood. Per gli appassionati il collegamento è semplice. Per deduzione, dunque, manca solo un Iwc. Che arriva in scena puntuale, al polso del campione del mondo inglese. Nello specifico, un Pilot’s Watch Chronograph Spitfire, con quadrante verde oliva e cassa in bronzo. Il primo Pilot’s ad adottare un movimento cronografo della famiglia 69000. Un cast, si direbbe, d’eccezione, convocato nel sud del Regno Unito per prendere parte alla realizzazione di un “corto”. Ossia della campagna video dedicata ai nuovi Pilot’s Watch, grande novità di prodotto Iwc di questo 2019.

Lo storyboard prevede dapprima un Lewis Hamilton concentrato alla guida, con tanto di orologio al polso. Poi, ecco irrompere nelle inquadrature lo Spitfire, in livrea argentea e specchiata, in sorvolo nei cieli della costa inglese meridionale. Sul finire, il clou. Con lo Spitfire lanciato in volo radente sul rettifilo d’arrivo, immobilizzato come d’incanto dallo stesso Hamilton alla sola pressione del pulsante di avvio del suo cronografo. La lancetta dei secondi cronografici corre, un Hamilton compiaciuto osserva il velivolo da vicino, vi si specchia, e una volta lasciatoselo alle spalle lo “rilascia” arrestando il tempo misurato. La nuova campagna Iwc è quindi un “sequel” del video del 2017, in cui ad arrestarsi era invece una Silver Arrow W196.

Ma in questo 2019, c’era da aspettarselo, il ruolo da co-protagonista è spettato per diritto ad uno Spitfire, macchina da guerra bellica in forza alla Raf e non solo durante il Secondo conflitto mondiale. Proprio lo stesso velivolo che tra qualche giorno partirà per un avvincente giro del mondo battezzato “Silver Spitfire – The Longest Flight” progetto reso possibile da Iwc e dalla Boultbee Flight Academy (una delle poche scuole di addestramento per questo tipo di aereo ancora esistenti al mondo) con base non a caso all’interno della proprietà di Goodwood. Main sponsor della spedizione, naturalmente Iwc, che non a caso con lungimiranza ha dedicato quest’anno proprio ai suoi iconici orologi da aviatore.

Condividi l'articolo