Attualità

#SavetheBEYOND e vinci un Promaster. O un viaggio al Polo Sud

{"autoplay":"false","autoplay_speed":"3000","speed":"300","arrows":"true","dots":"true","loop":"true","nav_slide_column":5}
Slider Nav Image
Slider Nav Image
Slider Nav Image
Slider Nav Image
Slider Nav Image
Slider Nav Image

Per i 30 anni del Promaster, Citizen ha lanciato la campagna #SavetheBEYOND, sostenuta di due concorsi internazionali. Con in palio un tour in Antartide, insieme all’esploratore Eric Larsen. E un esemplare della collezione

Sedici milioni di ettari di foresta distrutti ogni anno… un terzo delle riserve mondiali di corallo a rischio di estinzione… lo scioglimento dei ghiacciai… l’innalzamento del livello del mare: l’ambiente è minacciato. Ora che la natura è stata portata al suo limite, la nuova sfida consiste nel preservarla. È il messaggio lanciato da Citizen, che ha scelto di agganciare il 30° anniversario del suo Promaster – l’orologio per gli esploratori che amano le sfide, sott’acqua o nelle condizioni climatiche più estreme – al tema della sostenibilità ambientale.

Per il lancio della collezione Promaster 30° Anniversario (tre orologi a uso professionale delle serie Sky, Land e Marine), ha organizzato la campagna #SavetheBEYOND per dar voce agli esploratori attivi in prima linea. Realizzata in collaborazione con History Channel, dedica una serie di corti-documentari a quegli eroi dell’ambiente che cercano di proteggere il pianeta e di garantire a tutti un futuro sostenibile. Come Eric Larsen, che negli ultimi 17 anni ha testimoniato gli effetti devastanti dei cambiamenti climatici nelle zone polari. «Sembra che le nostre azioni non abbiano alcun impatto. Invece tocca a noi fare il primo passo», commenta l’esploratore. Intervistato da History Channel, invita noi tutti a fare qualcosa per capire cosa sta accadendo. E ad agire di conseguenza.

«Ogni volta che vado al Polo Nord mi chiedo se sarà l’ultima volta. Parlo agli Inuit che vivono lì, mi dicono che già vent’anni fa avevano notato questi cambiamenti», racconta l’ambientalista, impegnato a studiare lo stato attuale dei Poli. «Ho trascorso la mia vita alla ricerca dei luoghi più freddi del pianeta cercando di sopravvivere in alcuni di quelli più estremi e inospitali. Spesso queste grandi spedizioni sono così impegnative che sembra impossibile raggiungere il traguardo. La realtà è che se immaginiamo il futuro, fra trent’anni, posti come la banchisa di ghiaccio e l’Oceano Artico molto probabilmente non ci saranno più. Molto presto l’unico ghiaccio disponibile sarà in una scatola climatizzata dentro un museo», avverte Larsen.

Se sognate l’occasione per spingervi fino al Polo Sud, prima che i ghiacci si sciolgano, potete avventurarvi nel concorso lanciato da Citizen. C’è tempo fino a sabato 31 agosto, per tutti i possessori di un Promaster che abbiano compiuto i 20 anni. Partecipare è una sfida alla portata di tutti. Basta postare su Instagram una foto del proprio Promaster aggiungendo tre hashtag: #SavetheBEYOND, #promaster e #citizen. Seguite poi passo passo le istruzioni accedendo al sito da questo link. A quel punto non resta che sfidare la sorte. Cinque persone estratte tra i partecipanti saranno invitate a partecipare a un tour di esplorazione del Circolo Polare Antartico assieme a Eric Larsen. Un viaggio della durata di 10 giorni (in lingua inglese, senza interprete), che partirà tra febbraio e aprile 2020, e sarà ripreso da History Channel. Entro un mese dalla fine del concorso, i vincitori riceveranno una mail con i dettagli.

Se poi le vostre sfide sono piccoli passi da compiere nella vita di ogni giorno, restando magari a casa vostra, potete partecipare al concorso “Condividi la storia”, attivo in tutto il mondo fino al 31 dicembre 2019. L’invito è a condividere su Twitter o Facebook la campagna #SavetheBEYOND, e a diffondere le storie degli eroi dell’ambiente spesso sconosciuti e le loro missioni. Poco impegnativo, ma merita: ogni mese c’è l’estrazione a sorte di un partecipante, e il vincitore si aggiudica uno dei nuovi Promaster. Un orologio che per scalare le vette più alte della Terra o accompagnarvi giù negli abissi utilizza l’esclusivo sistema Eco-Drive. Una tecnologia, brevettata da Citizen, che si serve della luce (naturale o artificiale) come fonte di energia, e la trasforma in una carica per gli orologi potenzialmente inesauribile. Giusto per restare in tema di energie rinnovabili.

Condividi l'articolo