Attualità

Only Watch 2021: quando beneficenza fa rima con follia

{"autoplay":"false","autoplay_speed":"3000","speed":"300","arrows":"true","dots":"true","loop":"true","nav_slide_column":5}
Slider Nav Image
Slider Nav Image
Slider Nav Image
Slider Nav Image
Slider Nav Image
Slider Nav Image
Slider Nav Image
Slider Nav Image
Slider Nav Image
Slider Nav Image
Slider Nav Image

È nato prima l’uovo o la gallina? Se lo chiedevano già Aristotele e Plutarco, ma il primo a parlarne in sintesi moderna (ovumne prius extiterit an gallina?) fu Ambrogio Teodosio Macrobio, scrittore del V secolo. Incidentalmente, il paradosso è stato risolto sia dalla scienza evoluzionista (prima l’uovo) che dalla fede creazionista (prima la gallina). Ma non dico di più lasciandovi il piacere di andarlo a scoprire su Wikipedia, che è sempre bene sostenere economicamente. Beneficenza.
E la beneficenza di Only Watch 2021 ci porta a parafrasare il paradosso di cui sopra: “Per fare orologi bisogna già essere pazzi o si diventa pazzi facendo orologi?”. (Colgo l’occasione per consigliarvi ancora il più grande romanzo sui paradossi, Comma 22 di Joseph Heller).
La risposta? Un po’ e un po’.

Cosa è e a che serve Only Watch

Si tratta di una iniziatica caritatevole per finanziare la ricerca per vincere la distrofia muscolare di Duchenne. Una malattia muscolare degenerativa (terribilmente rapida) che colpisce soprattutto i soggetti maschi. Non è una malattia rara, visto che colpisce circa un bambino ogni 3.500. È la malattia muscolare più grave in assoluto che oggi (grazie ai progressi fatti dalla scienza medica) consente di avere un arco vitale intorno ai 30 anni. (Fonte: Osservatorio Malattie Rare).

Only Watch è un’asta di beneficienza – sotto il patrocinio del principe Alberto II di Monaco – che coinvolge i produttori di orologi, i quali creano esemplari unici da mettere in vendita verso la fine dell’anno. Only Watch 2021 (nona edizione) si svolgerà a Ginevra, come sempre organizzata dalla Association Monégasque contre les Myopathies, il 6 di novembre. Prima dell’asta la collezione d’orologi verrà esposta in sei capitali mondiali a partire dal 22 settembre. Hanno donato orologi (tutti esemplari unici) ben 54 marche d’orologi. Nelle otto edizioni svoltesi finora sono stati raccolti più di 70 milioni di euro. Oltre il 99 per cento del ricavato è andato direttamente alla ricerca, a dimostrazione del fatto che persino molte delle spese vive sono a carico di benefattori. L’asta si svolge negli anni dispari. Per la terza volta a battere gli orologi sarà Christie’s, all’Hôtel des Bergues di Ginevra, appunto.

Follie e non solo

L’offerta dei produttori a Only Watch 2021 è vasta (54 marche, dicevamo) e piuttosto differenziata. Si va dai modelli in commercio modificati solo nei colori (predomina l’arancione, colore dell’Associazione) per arrivare interessanti vie di mezzo, in cui i marchi fanno talvolta veri e propri esperimenti, per finire in gloria con alcune autentiche follie meccaniche. Destinate a spuntare cifre molto elevate, in relazione anche alla notorietà del marchio sui diversi mercati.
Vi offriamo qui una selezione di alcuni dei modelli offerti, dandovi appuntamento a novembre, per conoscere i risultati dell’asta.