Autore: Augusto Veroni

Répétition Souveraine. Considerazioni sul lavoro di F.P.Journe

F.P.Journe Invenit et Fecit ha presentato di recente una nuova versione del Répétition Souveraine. Sempre con la cassa in acciaio, di 40 mm di diametro, e il movimento meccanico a carica manuale ultrapiatto, ma che si distingue dalla precedente per il quadrante in vetro zaffiro. Augusto Veroni ne commenta l’uscita […]

Impermeabilità degli orologi

Impermeabilità, questo mondo sconosciuto (si fa per dire…)

Sul Giornale degli Orologi ce ne siamo già occupati, più volte, fin dalle prime uscite (per esempio qui e qui). Eppure l’impermeabilità continua a rimanere nella mente di molti un concetto vago, se non incomprensibile. Almeno a quanto risulta dai commenti sui nostri social, che rivelano (in tanti casi) poche […]

Amarcord. Senior e la Svizzera degli orologi

Omaggio affettuoso a Nicolas G. Hayek (1928/2010), fondatore di Swatch Group e fautore della rinascita dell’orologeria svizzera. Conosciuto personalmente da Augusto Veroni che qui ne ricorda la lunga frequentazione, diventata nel tempo qualcosa di più di un semplice rapporto professionale. Ben espressa da quel soprannome, Senior, che non è solo […]

Manutenzione estiva. Cosa fare (e non fare) con l’orologio al mare

Vacanze in vista? Semplici fughe al mare per il weekend? Comunque sia, è il momento di pensare alla manutenzione estiva. Non prorogabile, anzi indispensabile se pensate di portare l’orologio in spiaggia – e soprattutto in acqua – con voi. Ma è importante anche tenere a mente qualche accorgimento per il […]

Georges Kern, la saggezza flessibile alla guida di Breitling

Questa piccola, ma importante intervista a Georges Kern richiede una premessa storica in due parti. A cavallo tra fatti personali e pubblici. Non so perché non mi sia mai piaciuto parlarne molto (è un mio fatto personale)… Ma alla metà degli anni Ottanta le riviste specializzate di orologi le ho […]

I movimenti fatti a mano, un mito da sfatare

Smettiamola con le visioni romantiche: i movimenti fatti a mano sono un falso mito. Un’idea anacronistica, in questo scorcio di XXI secolo, del tutto priva di fondamento nella realtà. O (come direbbe Fantozzi) una boiata pazzesca… Cerchiamo di ragionare, finalmente.Qualche anno fa ho scritto un piccolo libro, Orologi. Breve storia […]

La collezione Tonda PF: il minimalismo vincente di Guido Terreni

Il minimalismo è una roba pericolosa. Perché solo pochi grandi professionisti se lo possono permettere. Fateci caso, i grandi orologi classici della storia sono appunto fantastici esempi di minimalismo. Perché, pur riducendosi a pochi segni fondamentali, riescono comunque a rimanere riconoscibili: da Patek a Vacheron riconosci subito il grande classico. […]

I movimenti in house: a chi convengono?

Scrive Giovanni sui nostri social: “Un Tag con movimento Eta è onesto. A 6.000 è un furto, a prescindere dalla qualità del movimento”. L’affermazione – un po’ contraddittoria: perché mai chi ti offre una qualità adeguata al prezzo dovrebbe essere un disonesto? – può avere un senso per chi non […]

I movimenti industriali sono di scarsa qualità?

Ovviamente quella del titolo è una domanda retorica. Una provocazione di cui si serve Augusto Veroni per rispondere ai commenti di alcuni lettori circa i movimenti industriali. E per chiarire un po’ le idee a chi sembra avere la testa piena di preconcetti… Certe volte è davvero una soddisfazione totale. […]

Dietro le quinte. I vantaggi del protocollo

Protocollo. È la parola chiave.Per chi, come me, da qualche mese si deve confrontare con seri problemi di salute (per i più curiosi: un tumore, un mieloma con il quale sembra possibile scendere a patti), la parola protocollo assume significati nuovi e importanti. Un primo esempio banale: prima della somministrazione […]

Dietro le quinte: il mercato e i primi dati del 2022. Positivi

Dicevamo la scorsa settimana di un evidente cambio di gusti nella scelta degli orologi da comprare. In discesa, ma solo temporaneamente, gli atteggiamenti ludici da “io ce l’ho e tu no”; mentre l’attenzione dei compratori si sta spostando verso gli orologi di maggior contenuto tecnico e di più evidente sintesi […]

Dietro le quinte: lo zotico splendente e il moralista estetico

Il Covid negli ultimi anni ha causato molti cambiamenti, più di quanti non si creda. Durante i ripetuti lockdown, tutti gli aspetti della nostra vita legati all’immagine hanno per lungo tempo perso d’importanza, sia per quanto riguarda l’abbigliamento e gli accessori, sia per quanto riguarda l’orologeria. Lo zotico splendente, in […]

un ritratto di Carole Forestier Casapi

Carole Forestier Kasapi racconta il nuovo calibro TAG Heuer

C’è chi la chiama “la Regina delle complicazioni”. Io credo invece sia un vero e proprio genio della progettazione tecnica, come ha dimostrato nel tempo. Ho conosciuto Carole Forestier-Kasapi negli anni Novanta, quando collaborava con Renaud et Papi. Nell’orologeria dell’epoca c’erano ben poche donne con questo ruolo (una parigina, poi…): […]

I quadranti Breguet e l’arte del guillochage

I collezionisti lo sanno bene: per diventare “immortale” un orologio deve essere unico, unico anche nei dettagli. E gli orologi Breguet, sotto questo punto di vista, sono da sempre una vera e propria lezione per tutti. Non solo da un punto di vista tecnico, ma anche da quello estetico. Ancor […]

Dietro le quinte. I prezzi degli orologi svizzeri

È un’opinione diffusa, nei discorsi tra la gente come sui social o sui forum. E succede tutti i giorni: qualcuno si lamenta dei prezzi degli orologi. Troppo elevati. Ma è vero o è falso? Sì e no, è la risposta. Nel senso che bisogna distinguere fra due fasi: due periodi […]

Omega Speedmaster 321 Canopus: perché costa tanto?

Un orologio molto costoso e apparentemente fuori dal solco tradizionale del marchio, l’Omega Speedmaster 321 Canopus (lo chiamo così per comodità, il nome per esteso è Speedmaster Caliber 321 Chronograph 38,6 mm Canopus Gold). Presentato all’inizio dell’anno, ha suscitato molte reazioni anche da parte dei nostri lettori. Si va dai […]

Dietro le quinte. Le fiere di orologi: sul web o faccia a faccia?

Ritorniamo sull’argomento. Le fiere di orologi. Tu mi dirai: ma quanto caspita sono importanti? E perché, visto che in tanti continuate a parlarne? Beh, per spiegare comincio da un esempio. La LVMH Watch Week La fiera del Gruppo LVMH a Dubai, inizio 2019, ultima in ordine di tempo ad essere […]

Michele Corvo. Da dove vengono gli orologi

Intervista a Michele Corvo, titolare dell’omonima società che distribuisce in Italia piccoli brand di nicchia nell’alta orologeria e marchi di dimensioni maggiori, di medio livello, comunque indipendenti. Per capire come è cambiata la distribuzione nel mercato delle lancette. E di conseguenza la figura dell’importatore – anello di congiunzione fra la […]

Il Fortissimo Ref 5750P e la Ricerca Avanzata di Patek Philippe

Per poter parlare del Patek Philippe “Advanced Research” Fortissimo Ref 5750P, partiamo da una semplice domanda: cosa si intende per “Ricerca Avanzata”?  Lasciando perdere battute di dubbio gusto (dopo le feste di avanzi ce n’è tanti…), il concetto è relativamente semplice: fare ipotesi e poi verificarne la fattibilità. Una specie […]

Vittorio Colalillo e Andreas Albeck: TAG Heuer tra passato e futuro

Chiacchierata con Vittorio Colalillo, Ceo di LVMH Italia, e Andreas Albeck, Direttore marketing di TAG Heuer Italia. In serenità, al ristorante, dopo un buon piattone di pasta e niente vino perché poi si torna al lavoro. Il tema è quello – già affrontato – del mercato italiano degli orologi e, […]

La Rose Carrée: Parmigiani Fleurier fra arte e restauro

Qualche tempo fa, sentendomi con Guido Terreni sono stato avvisato che stava per uscire una “bomba”, qualcosa di eccezionale. Pensavo ad una nuova collezione, a varianti sul tema della bellissima collezione precedente. Pensavo banale.Per celebrare il 25° anniversario di Parmigiani Fleurier, Michel Parmigiani e Guido Terreni – rispettivamente fondatore e […]

Mario Peserico: l’orologeria richiede competenza

Già, la competenza. Facile parlarne, ma poi… La competenza in orologeria è realmente fondamentale. Ci sono competenze specifiche nel lunghissimo percorso che conduce all’orologio finito. L’orologeria vuole competenze di meccanica, di fisica, di metallurgia, di cinematica, di… L’elenco è lungo e magari un giorno lo faremo. L’orologeria richiede competenza. Non […]

Le profezie sull’orologeria 2022. Dal buon senso a Nostradamus

Un po’ per gioco e un po’ (più) sul serio, eccovi le profezie sull’orologeria 2022. Un paio di scherzi, come quelli che – secondo me – faceva Nostradamus, il veggente del giorno dopo. E qualche previsione mediamente sensata per capire cosa potrebbe accadere nel 2022 dell’orologeria. Tenendo presente che l’orologeria […]

Laura Gervasoni, Patek Philippe e il senso della misura

Ricordo bene quando ho visto per la prima volta Laura Gervasoni. Vicenza, fiera della gioielleria e dell’orologeria, 1999. Lei era appena arrivata in Patek Philippe. Ufficialmente doveva occuparsi delle pubbliche relazioni, ma era subito chiaro quanto fosse lontana da un ruolo che richiede un carattere totalmente diverso. E infatti poco […]

Orologi e vacanze sicure: la manutenzione invernale

Qualcuno all’estero, con mille precauzioni. Molti in Italia, con qualche precauzione in meno, ma qualche giorno di vacanza lo faranno in tanti.Pochi però associano “orologi e vacanze sicure”: un errore che talvolta può costare molto caro. Eppure basterebbe poco. Abbiamo chiesto ad uno dei nostri laboratori di riferimento, quello di […]

Dietro le quinte. Nautilus Tiffany, la favola di Natale

E allora Tiffany chiese a Patek Philippe di produrre un orologio per celebrare i loro 170 anni di matrimonio. Le nozze del millennio. Forse. Tiffany chiede a Patek Philippe di produrre 170 Nautilus con il quadrante nel classico, esclusivo e brevettatissimo color “Tiffany blue”. L’orologio – si badi bene – […]

Sì, sognare… (Gli orologi da sogno)

Sottotitolo: gli orologi che vorrei, parte 1 – Augusto Veroni. Iniziamo qui una nuova vetrina dedicata ai nostri orologi da sogno, cioè agli orologi che noi della redazione del Giornale degli Orologi vorremmo avere. Quelli che ci piacerebbero tanto, se solo potessimo permetterceli. Che per noi sono irraggiungibili, ma che […]

Dietro le quinte. Orologeria italiana: il Rinascimento?

Confesso che non me lo aspettavo. Ho proprio sbagliato. Mi sembrava fossimo stati addirittura temerari, a parlare di orologeria italiana, e invece… Alessandro: “Finalmente torna in vita il calibro di Morezzi!” Marco: “Una buona notizia. Ci vorranno anche certificazioni atte a confermare il Made in Italy del calibro. Quindi la […]

Breitling Super Avi, omaggio ai “caccia” della II Guerra mondiale

Super Avi, la nuova linea di orologi di Breitling, rende omaggio alla storia dell’aviazione con design ispirati all’originario orologio da aviatore del 1953 “Co-Pilot” Ref. 765 Avi e a quattro velivoli leggendari: il North American Aviation P-51 Mustang, il Vought F4U Corsair, il Curtiss P-40 Warhawk e il de Havilland […]

Dietro le quinte. Le manifatture d’orologeria: poche mani e tante fatture

Torniamo a parlare di manifatture. L’eccellenza dell’orologeria svizzera.Vorrei iniziare con due dei commenti che ci avete mandato dopo aver letto i precedenti articoli sulle manifatture d’orologeria. Vere o presunte, a seconda delle tante opinioni diverse. Ho scelto questi commenti perché sembrano ben esprimere il pensiero di molti, davvero molti lettori. […]

Il cronografo Jumbostar: Wyler Vetta guarda ai giovani

È un argomento scottante, per quanto mi riguarda. Non avrò 125 anni come Wyler Vetta, ma sono comunque lontano dal poter essere definito “giovane”. Ed è per questo che non cercherò di far finta di niente. Non intendo dire che Wyler Vetta è un marchio giovane (125 anni non sono […]

Tudor Pelagos Fxd. Il nuovo “market killer”?

A me sembra che il Tudor Pelagos Fxd sia un orologio in qualche modo pericoloso. Più che altro per la stessa Tudor e per alcuni concorrenti. Compresa la cugina Rolex. Ma non sono poi così certo di essere obiettivo. Ammetto infatti che la collezione Pelagos è la mia preferita, relativamente […]

Calogero Polizzi, Ceo di Swatch Group Italia. Emozioni italiane

Solido, rassicurante, concreto. Ho conosciuto Calogero Polizzi come IT, ossia come responsabile della gestione di tecnologie informatiche in Swatch Group. Eravamo a Basilea e cominciammo subito a discutere di sistemi operativi informatici. Quel che più mi aveva colpito era il suo modo di spiegare: mai un’affermazione che non fosse seguita […]

OISA 1937, Locman e il calibro meccanico Made in Italy

Ho visto la Storia. Ho visto il futuro dell’orologeria italiana. Io l’ho visto: si chiama OISA 1937.Tu mi dirai: ma cosa caspita ti sei calato per scrivere ’ste robe? No, al mio cervello ci tengo molto, ti rispondo. Ci vado pianissimo persino con la birra, figurati il resto. È che […]

Chrono 4 “21-42”, il nuovo Eberhard & Co. in edizione anniversario

In consegna nei negozi in questi giorni il nuovo Chrono 4 “21-42”. Con cui Eberhard & Co. celebra i vent’anni della propria collezione bestseller. Un’occasione per ricordare la storia e le peculiarità tecniche di un cronografo unico nell’orologeria meccanica Palmiro Monti, storico Ceo di Eberhard & Co., una ne faceva […]

Orologi da collezione. Ma sono davvero nostri?

Paura. Dopo aver letto questo articolo qualche collezionista comincerà ad aver paura. Quella vera.La domanda è: chi è in grado di provare che la propria collezione di orologi possa godere di tutte le tutele di natura legale anche ai fini della sua circolazione? Punto di vista che, come vedremo, è […]

Gucci 25H: la conferma dell’automatico

Giuro che non tornerò a farvi lo zuppone sugli orologi “di moda”. A proposito di Gucci l’ho già fatto qui, e credo basti. Oggi vorrei solo soffermarmi sul Gucci 25H, ricordando a me stesso e a voi – nel caso fosse utile – che un orologio, qualunque orologio, dovrebbe essere […]

Laureato Chronograph Aston Martin. Quando l’amore vince sull’interesse

Voglio spifferarvi un po’ di segreti. Cominciamo subito con la vecchia storia della coppia orologi e automobili. Certo, sono due passioni soprattutto maschili, ma non è che abbiano sempre portato bene ai protagonisti del matrimonio. Perché di solito i matrimoni d’interesse non hanno lunga vita. Certo, hai due potenti uffici […]

Classique Tourbillon 5365, Breguet e i 35 esemplari dell’anniversario

Breguet continua le celebrazioni per il 220° anniversario del Tourbillon, il cui brevetto data 26 giugno 1801. Tocca ora a un’edizione limitatissima: solo 35 esemplari per il mondo intero. I collezionisti sono avvertiti. Anche perché, come vedremo, i dirigenti di Breguet non hanno fatto i furbi – magari approfittando dell’occasione […]

Blancpain Gourmet e Niko Romito

Si chiama Niko Romito ed è abruzzese. Si definisce “cuoco”, quando gente che non ti dico si riempie la bocca di “chef”. Che poi sarebbe “capo” in un’altra lingua, per far figo. Capo di che? Della cucina? Beh, Blancpain, la versione gourmet di Blancpain, lo premia perché Niko Romito è […]

Dietro le quinte. La manifattura e la legge della catena

Scusate il ritardo, ma dovevo necessariamente fare dei pesanti lavori di manutenzione sul computer. Fatto – e sono di nuovo qui a parlare di manifattura. Dopo i primi due articoli su questo argomento, sono arrivati da parte dei lettori contributi molto interessanti. Qualcuno proviene da scalmanati che “le manifatture non […]

Montecristo Skeleton Pvd, il colore di Locman

Si chiama Locman Montecristo Skeleton Pvd ed è un orologio del quale ci piace parlare.Ci piace perché è uno dei rari orologi che si presta ad essere considerato sotto molti diversi punti di vista. Ne abbiamo parlato qui e qui, quando è uscita la prima versione e quando è arrivata […]

Le variazioni Patek: tre cronografi con complicazioni. Per collezionisti

In musica, ad esempio, le “variazioni su un tema” fanno parte di un itinerario culturale che affonda le radici nell’antica Grecia. Le “variazioni Patek” si inseriscono in qualche modo in questo itinerario.Sparala meno grossa, mi dirai tu. Sì? Ti rispondo io con aria di sfida…Più di una volta abbiamo detto […]

TAG Heuer Carrera, la conferma che speravo

Sono andato a rileggere cosa avevo scritto del subacqueo TAG Heuer. Perché scrivere del Carrera senza magari trovare conferme non sarebbe stata una bella figura. Voglio dire che parlando dell’Aquaracer mi lasciavo andare in considerazioni sull’intelligenza di un orologio che, in qualche modo, si rivela un amico (lo trovate qui).Beh, […]

La guerra della precisione, featuring Napoleone, Berthoud e Breguet

La guerra per la precisione comprende piccole storie di ordinaria turpitudine. Che sembrano coinvolgere personaggi stellari come Napoleone Bonaparte, Ferdinand Berthoud e Abraham-Louis Breguet. E che vorrei raccontare. Una piccola guerra, la guerra della precisione, sia ben chiaro. Ma pur sempre una serie di battaglie per dimostrare che il mio […]

Omega Seamaster 007: l’orologio di Bond, James Bond

Ho già scritto molto sul film, sul personaggio e sul suo rapporto con Omega. Detto questo, passiamo all’orologio.Mai come questa volta il concetto di “Bond Watch” è stato vicino al pubblico comune, a tutti noi. E questo – lo dico subito – mi piace. Mi piace sia questo concetto, sia […]

Dietro le quinte. Manifatture e bugie – parte 2

Nella prima parte di questo articolo (pubblicata qui) raccontavo di quanto sia difficile capire bene dove sia quella che alcuni di noi considerano la verità sulle manifatture. Ma se cerchiamo la verità vuol dire che sospettiamo delle bugie di qualcuno e se qualcuno racconta bugie deve necessariamente farlo perché mentire […]

James Bond, Omega e il tempo (per morire) che non c’è

Omega entra nella vita di James Bond in una fase avanzata della sua maturità: l’agente segreto ne ha già passate tante e le esperienze ne hanno mutato il carattere. Si intuisce, insomma, la dimensione profonda che prenderà di lì a qualche tempo. E sceglie il proprio orologio al di fuori […]

Il Salone Nautico di Genova, Breitling e la difesa dell’ambiente

Patrizia Aste, Ceo di Breitling Italia, lo ha detto senza mezzi termini: «La collaborazione con il Salone Nautico di Genova continuerà perché si è rivelata un successo. Per noi, certo, per il Salone stesso e per la difesa dell’ambiente. Un tema che per Breitling è molto importante». Un impegno multiforme […]

Sport Chrono Subsecond, Porsche Design e il primato del titanio

Molti credono che gli elevati costi del titanio siano legati alla sua rarità. Falso. Il titanio è fra i primi dieci metalli più diffusi sul nostro pianeta. E allora? Beh, Porsche Design lo sa bene perché è stata la prima marca a realizzare due orologi in titanio, entrambi in collaborazione […]

Dietro le quinte. Gli incubi creativi in orologeria e come curarli

Questo è un doppio dietro le quinte. Vale doppio perché vorrei raccontarvi gli incubi creativi di un giornalista come me, ma anche quelli del Ceo di una marca. Un Ceo che fa il proprio lavoro con spirito di servizio, almeno. Guido Terreni, ad esempio. Guido Terreni l’ho intervistato quando era […]

Klepcys DICE di Cyrus Watches. Tu is megl’ che uan

È stato presentato subito dopo ferragosto, il Klepcys DICE di Cyrus Watches. Mentre tutti (o quasi) gli italiani erano in vacanza (me compreso). Ma non facciamoci ingannare dal momento del lancio: un po’ perché in Svizzera (come in quasi tutto il resto del mondo) in agosto si lavora normalmente. E […]

Dietro le quinte. Gli orologi “di lusso”, la Cina e la Grande Paura

Comincio da lontano, ma la faccio corta, giuro. Ok, quasi corta.Gli orologi “di lusso”? Sono quasi tutti svizzeri. Ma quanti sono? Pochi, se consideriamo il mondo intero come mercato. Prendiamo il 2014, anno magico per l’orologeria svizzera. Le esportazioni arrivarono a 28.585.650 orologi, dei quali 8.130.679 con movimento meccanico e […]

La rivoluzione tecnologica dell’orologeria svizzera. Amarcord

La sensazione della svolta totale l’ho avuta nel 1996, quando Patek Philippe trasferì i propri laboratori nella fabbrica di Plan-les-Ouates. Un gruppetto di giornalisti fu accompagnato a visitare la nuova sede. Bellissima, organizzata in modo esemplare, ma… Non potevo credere ai miei occhi: nell’ufficio progettazione ho contato non meno di […]

Nomos Glashütte, tra il Bauhaus e la Sassonia

Nomos Glashütte è forse la più recente fra le marche tedesche d’orologeria. E anche la più fresca, la più attuale, la più giovane. Nasce nel 1990 dalla mente di Roland Schwertner, fotografo e informatico di Düsseldorf. E si vede, a giudicare dalla qualità del design. Che parte dal Bauhaus (scuola […]

Dietro le quinte. L’orologeria, la crisi e la caccia ai giovani

È inutile farla lunga: l’orologeria svizzera è in crisi. Una crisi molto strana, però. La pandemia ha colpito duro nel 2020, con risultati effettivi molto peggiori di quanto dicono le statistiche ufficiali della Fhs – un calo del 21,8 per cento delle esportazioni, vistosamente mitigato dall’aumento del 20 per cento […]

Il blu secondo Patek. La tecnica (artistica) dei quadranti

I produttori tradizionali d’orologi non hanno mai amato molto i quadranti colorati. Bianco (con variazioni limitate che a malapena si spingevano al crema pallida), nero (un azzardo relegato ai modelli da sera e – all’estremo opposto – a quelli sportivi) e chiuso il discorso. Con una sola eccezione: i “quadranti […]

i veleni dell'orologeria

Dietro le quinte. I veleni dell’orologeria. E gli antidoti

Accade con periodica frequenza. Gli svizzeri dell’orologeria vanno in ferie a luglio, come tutti gli svizzeri, e quando tornano scoprono di essere stati licenziati. O, nel migliore dei casi, ridimensionati. Anticamera del licenziamento perché se ti ridimensionano col cavolo che poi riesci a trovare un altro lavoro di pari livello. […]

Omega e le Olimpiadi, fra Tokyo e fantascienza

Oggi iniziano i Giochi olimpici di Tokyo 2020. Terminiamo il discorso su Omega e le Olimpiadi, facendo il punto sui modernissimi sistemi di cronometraggio messi in campo dal Cronometrista ufficiale E alla fine le Olimpiadi di Tokyo sono iniziate, non ostante la pandemia. Non è solo una questione di conservare […]

Girard-Perregaux Aston Martin e i tre ponti che volano

Certe cosa vanno dette con chiarezza. Quando Girard-Perregaux ha annunciato in pompa magna la collaborazione con Aston Martin mi sono detto che sì, la cosa era carina, ma mica diversa da tanti altri accoppiamenti fra orologi e auto. Il nome dell’orologio? Girard-Perregaux Tourbillon with Three Flying Bridges – Aston Martin […]

Omega alle Olimpiadi: la rivoluzione del cronometraggio

E alla fine Omega alle Olimpiadi rivoluziona il cronometraggio sportivo. Abbiamo visto, nell’articolo precedente (qui) che Omega entra da protagonista nel cronometraggio grazie alla capacità di rispondere alle richieste tecniche delle associazioni di cronometristi. I quali, però, sono ben lontani dal comprendere fino a che punto il loro lavoro deve […]

Vacheron Constantin American 1921: da che parte sta?

L’idea era fantastica: realizzare un orologio con tecniche, materiali e tecnologie del passato. Non per rinnegare il presente e il futuro, ma per rendere omaggio al passato. Sia chiaro: un passato che rivive quotidianamente nei laboratori di restauro delle marche e dei modelli più importanti. Ma spingersi così avanti è […]

Il cronometraggio. Le Olimpiadi di Omega: storia, curiosità e laser

Alla fine le Olimpiadi di Tokyo 2020 si faranno nel 2021. Senza pubblico, senza qualche atleta che teme i contagi, ma si faranno. Il segnale lo ha dato alla fine della primavera proprio Omega, storico partner e sponsor dei Giochi olimpici. Come? Spedendo dalla Svizzera circa 400 tonnellate di attrezzature, […]

BR 05 Skeleton Nightlum di Bell & Ross: l’aviatore a terra

Prima di parlare del BR 05 Skeleton Nightlum di Bell & Ross devo fare una premessa generale. Sì, certo, il marchio prende il nome dai due fondatori, Bellamich e Rossillo. Non discuto. Ma nulla mi toglie dalla testa che nella vocazione aeronautica del marchio ci sia anche un richiamo alla […]

Only Watch 2021: quando beneficenza fa rima con follia

È nato prima l’uovo o la gallina? Se lo chiedevano già Aristotele e Plutarco, ma il primo a parlarne in sintesi moderna (ovumne prius extiterit an gallina?) fu Ambrogio Teodosio Macrobio, scrittore del V secolo. Incidentalmente, il paradosso è stato risolto sia dalla scienza evoluzionista (prima l’uovo) che dalla fede […]

RM 60-01: Richard Mille e il vascello fantasma di St. Barth

Ho visto sui social che molti considerano gli orologi di Richard Mille come certi culturisti: una bella costruzione di muscoli, ma nessuna vera abilità che non sia fare scena. Vorrei fosse così. Ma purtroppo è esattamente il contrario. Sono – tranne rare eccezioni culturalmente sofisticate – attrezzi da lavoro, attrezzi […]

Il tourbillon compie 220 anni. Ed è in continua evoluzione

Chiedimi quale mi piace di più. Ti rispondo un numero: Breguet 5367PT/2Y/9WU. Lo trovi solo nelle boutique Breguet che, guarda caso, si chiamano Tourbillon. Centosessantamila euro di bellezza zen: quadrante blu in smalto Grand feu, cassa in platino, ricarica automatica, autonomia di 80 ore, spirale in silicio, 334 componenti che […]

Gli orologi Gucci (e i gioielli). Il canto dell’Alto di gamma

In occasione del lancio della nuova collezione di Alta Gioielleria di Gucci, abbiamo rivisto anche gli esemplari di Alta Orologeria presentati la scorsa primavera. Facciamo allora un passo indietro per capire come ha fatto la Maison ad arrivare fino a questo punto. Perché non c’è niente di improvvisato ma un […]

Tag Heuer Aquaracer Professional 300. L’amico giusto

Il Tag Heuer Aquaracer è il classico amico per sempre, quello vero. Ti fidi di lui, e fai bene, ma ogni tanto lo “tradisci” con qualcuno che ti sembra più divertente, più “giusto”. Ma alla fine sempre a lui torni, all’Aquaracer. Che ti accoglie a braccia aperte. Dell’Aquaracer ti puoi […]

Rado Captain Cook High-Tech e il primato della ceramica

Cominciamo con qualche cenno storico sul Rado Captain Cook.Ancora un vintage watch, mi dirai tu. È vero, ti rispondo, ma questa volta la cosa stuzzica non poco. Tanto per cominciare mi piace molto il nome. Il Capitano Cook, James Cook (1728/1779) fu navigatore, cartografo ed esploratore. Fece una brutta fine, […]

Eberhard & Co Scientigraf. Vintage, ma non troppo

Questa volta ve lo dico subito. Se, come immagino, questo Eberhard & Co Scientigraf dovesse almeno incuriosirvi, andate appena possibile presso un concessionario del marchio a togliervi lo sfizio. Scommetto che non ve ne pentirete. Poi ne riparliamo a fine articolo. Eberhard & Co Scientigraf. Un poco di storia Ma […]

Blancpain e Gianluca Genoni in difesa degli oceani

In occasione della Giornata mondiale degli Oceani – festeggiata oggi, 8 giugno -, diamo spazio a Blancpain, partner attivo dell’evento. E in prima fila nella tutela delle acque del pianeta fin da “tempi non sospetti”, ben prima dell’emergenza climatica. Ne parliamo con Gianluca Genoni, apneista da record nonché ambasciatore di […]

Hermès H08. La sorpresa che (quasi) nessuno si aspettava

Questi “modaioli” sono proprio diabolici. Se ora anche loro cominciano a produrre orologi tecnici come l’Hermès H08, allora il mondo si sta capovolgendo…😉 Non so se succede anche a voi, ma i miei occhi ogni tanto chiedono pietà. Non ne possono più delle solite forme, delle solite geometrie, dei soliti […]

Omega Speedmaster, per gli amici Moonwatch

«Mentre andavamo avanti con i test, ci siamo resi conto che la cosa più importante era sapere cosa si potesse chiedere ad un orologio. In pratica, a un certo punto abbiamo deciso di andare avanti fin quando solo uno dei tre cronografi scelti continuasse a funzionare. Dopodiché abbiamo proseguito per […]

L’impagabile rapporto fra prezzo e qualità

Il rapporto fra prezzo e qualità di un oggetto è la base del commercio. O almeno dovrebbe esserlo. Ma…Perché la faccenda è meno semplice di quanto non appaia. Stessimo parlando – che so – d’oro, sarebbe una passeggiata: tot carati, valutazione del giorno, lo metti sulla bilancia e il prezzo […]

Il marketing nell’orologeria: a qualcuno piace scemo

Quello che piacerebbe scemo, ovviamente, è il compratore. Solo che con l’orologeria la percentuale di scemi (permanentemente o temporaneamente tali) è piuttosto variabile. Relativamente bassa per quel che riguarda l’alto di gamma, soffre semmai di uno sdoppiamento di personalità. Nel senso che alcuni scambiano il lusso con quello che chiamo […]

Marketing e orologi: ma ci prendono per scemi?

Questo articolo non è né intende essere una lezione di marketing. Non sono certo qualificato a farlo. Ma vuole dare voce alle molte, davvero molte e-mail, ai messaggi e comunicazioni d’ogni tipo relative a marketing e orologi. Alle tecniche di marketing applicate dall’orologeria e “subite” dai compratori. Perché la prima […]

Abraham-Louis Breguet e Napoleone. “Ei fu. Siccome immobile…”

A dirla tutta, Abraham-Louis Breguet deve aver dato un bel sospiro di sollievo al “mortal sospiro” (Manzoni dixit) di Napoleone. Perché fra i due non c’erano mai stati grandi rapporti. Napoleone probabilmente rimproverava a Breguet la sua indole monarchica, prima, e rivoluzionaria, poi. Beh, a quei tempi in realtà era […]

Longines Legend Diver Watch, il bronzo e la doppia corona

Venne inventata negli anni Sessanta dalla Piquerez, un’azienda specializzata nella realizzazione di casse a tenuta stagna. A quei tempi la lunetta girevole interna era un’innovazione davvero esaltante e Longines non se la lasciò sfuggire. Anche perché andava di pari passo con un altro brevetto della Ervin Piquerez: un sistema, denominato […]

Dietro le quinte. Orologeria e Covid: i mercati di marzo

Gioire, povero, della ricchezza altrui sarebbe una pretesa esagerata. Ma se chi può continua a spendere, almeno non cerca di render più povero me, nel tentativo di non diventare come me. Se ci pensate bene, al netto dell’invidia – che però sostanzialmente fa male solo a chi la prova –, […]

Il tourbillon Breguet e il cigno nero

Abraham-Louis Breguet studiò a lungo gli effetti negativi della forza di gravità sugli orologi. E trovò una soluzione che sperimentò almeno dal 1795 al 1801, data del brevetto per un organo regolatore detto à Tourbillon. Che risolveva definitivamente il problema.La legge di gravitazione universale, quella che noi comuni mortali chiamiamo […]

François-Paul Journe: il tempo è galantuomo, per chi lo sa gestire

Recentemente un lettore mi ha chiesto cosa ne pensassi del successo di François-Paul Journe in asta. Rispondo con questo articolo. Ne penso tutto il bene possibile, perché questo vuol dire che accanto alle ormai tradizionali operazioni speculative (certi Rolex, certi Patek e così via) si consolidano anche motivazioni squisitamente tecniche. […]

Antoine Pin: Bulgari, l’irrinunciabile stile italiano

Dopo più di vent’anni nell’orologeria (Boucheron, poi, Zenith, poi TAG Heuer) è approdato a Bulgari. Antoine Pin, insomma, tutto è tranne che un novellino. Managing Director della Divisione Orologi di Bulgari, può disporre di circa 400 dipendenti che lavorano in tre fabbriche: a Saignelégier (mezz’ora di auto da La Chaux-de-Fonds, […]

Dietro le quinte. Watches and Wonders 2021: ricominciare, sì, ma con prudenza

Si è aperta mercoledì Watches and Wonders 2021, la prima vera fiera digitale dell’orologeria. È subito iniziata con notevoli problemi tecnici (impossibilità di connettersi agli incontri virtuali programmati) dovuti probabilmente ad una sottovalutazione del numero dei partecipanti, specialmente per quanto riguarda l’Europa. Il problema persiste tuttora, a due giorni dall’apertura, […]

La manutenzione Rolex: ma davvero costa troppo?

Bene. Nella prima parte di questo articolo abbiamo parlato delle nostre manchevolezze nella manutenzione dei Rolex. Ora direi che è arrivato il momento di parlare delle manchevolezze di Rolex nei nostri confronti.Vi sento già: “E dillo che la manutenzione di un Rolex costa troppo cara! Dillo, che ci speculano sopra!”. […]

Assistenza Rolex. Ma quanto mi costa mantenerlo in buona salute?

E ora parliamo del Servizio Assistenza di Rolex. Argomento scottante. Ho letto in giro un po’ di commenti, ho consultato ottimi e meno ottimi forum, social e altre voci, trovandole quasi tutte concordi. Il Servizio Assistenza Rolex costa troppo caro. Noto, a margine, che altrettanto vale per qualunque altra marca […]