Attualità

GaGà Milano: tanti auguri Hello Kitty!

{"autoplay":"false","autoplay_speed":"3000","speed":"300","arrows":"true","dots":"true","loop":"true","nav_slide_column":5}
Slider Nav Image
Slider Nav Image
Slider Nav Image
Slider Nav Image
Slider Nav Image
Slider Nav Image
Slider Nav Image
Slider Nav Image
Slider Nav Image

La gattina della Sanrio spegne 45 candeline. E il marchio di orologi le dedica una capsule collection, presentata a Milano con un party esclusivo. Per la gioia delle fans, più grandi che piccine

Quali sono i clienti più fedeli al mondo? La risposta arriva sempre di getto: “Quelli di Harley Davidson!”. Un gruppo, uno stile di vita, mille tatuaggi per mostrarlo.
Tenete a mente questa domanda lettori, sospendete il giudizio, e provate a rifarla anche alla fine dell’articolo.

Veniamo alla notizia: Hello Kitty, il personaggio fondato dall’azienda giapponese Sanrio, compie 45 anni; e Gagà Milano, il marchio di orologi che ha fatto della non convenzionalità la propria bandiera, l’ha festeggiata con una caspule collection in edizione limitata.

Due i modelli di orologi presentati durante l’evento al flagship store milanese di corso Venezia 8:  uno in acciaio e uno color oro rosa. Entrambi con cassa tonda per riprodurre il viso del personaggio, quadrante smaltato bianco per far risaltare gli occhi e cinturino in pelle rosso o bianco per ricordare il fiocco. Infine numero di serie sul fondello per essere davvero un oggetto per collezionisti. Venduto al pubblico a 350 euro.

È il 19 settembre, Milano è in piena settimana della moda: press day, sfilate, aperitivi. Potrebbe quindi sembrare un po’ strana la presentazione di una special edition dedicata a un personaggio per l’infanzia proprio in quei giorni. Ma dopo le passerelle di Moschino a tema Barbie, si è pronti un po’ a tutto – solo magari ci si aspetta un pubblico decisamente young. O forse no. No, infatti. Perché le teenager, alla presentazione, c’erano anche, ma sono state del tutto fagocitate dall’entusiasmo – cheerleading – delle più grandi.

E la collezione di Gagà Milano, infatti, è dedicata proprio a loro. A quelle che la maggiore età l’hanno superata “da una certa“, per dirla con accento zona Tevere. Ma che con disinvoltura, e soprattutto orgoglio, sfoggiano tatuaggi, trucchi, abbigliamento, tutto in pieno Hello Kitty Style. Cerchiamo allora di capire efficacia, eco e importanza di un personaggio che, partendo dalle più piccole, per osmosi, ha contagiato le sorelle più grandi prima e le madri poi, in una mania che si declina in mille oggetti di merchandising.

Hello Kitty nasce nel 1974, fiocco rosso in testa, 8 anni all’anagrafe, niente bocca. Appare per la prima volta in un portamonete in vinile. Da lì è un crescendo di popolarità: ambasciatrice Unicef prima, status symbol per decine di star poi. Britney Spears, Ricky Martin, Lady GaGa, fino ad arrivare ad avere un intero album dedicato, “Hello Lisa” di Lisa Loeb. Esiste perfino una leggendaria chitarra a tema, una Stratocaster rosa…

Negli anni il fenomeno Hello Kitty è riuscito a contagiare un po’ tutti. E le ragioni sono forse nei valori in cui si accompagna: genuinità, semplicità, gioia e spensieratezza. Sarà questo, sarà la voglia di tornare teenager, il risultato è che ad oggi, tatuaggi a parte, il marchio di Hello Kitty genera ogni anno un miliardo di dollari.

Ancora sicuri che la risposta alla domanda iniziale sia la stessa?

Condividi l'articolo