Vetrine Watch Update

Swatch Group, una galassia di marchi e di novità

Per capire cosa sia Swatch Group bastano alcune semplici considerazioni. Tanto per cominciare è l’unico gruppo svizzero che produce solo orologi e componenti d’orologeria. Dopodiché Swatch Group rappresenta da solo, complessivamente, circa un terzo del fatturato dell’intera orologeria svizzera: 8,243 miliardi di franchi svizzeri sui circa 24 del totale, nel 2019. La cifra (basata sui dati ufficiali di bilancio e su quelli diffusi dall’Fhs) comprende i movimenti e i componenti venduti ad altri marchi.  

Swatch Group è appunto l’unico gruppo che produce da sé tutti, ma proprio tutti i componenti necessari per fare un orologio, che sia meccanico o al quarzo. Possiede infatti una serie di fabbriche specializzate: da Eta (movimenti) a Nivarox-Far (spirali, bilancieri, scappamenti), da Manufacture Ruedin e da Lascor (casse) a Rubattel et Weyermann e a Mom Le Prélet (quadranti); ancora, da Meco Suisse (corone, pulsanti) a Comadur (rubini, vetri zaffiri, ceramiche), da Renata (batterie) a Moebius (olii), fino a EM Microelectronic (microchip). E l’elenco potrebbe continuare. In più è proprietario anche di una serie di reparti di Ricerca & Sviluppo (per esempio Asulab o Belenos). E, come sottoprodotto, le sue società realizzano componenti anche per altri settori merceologici.

Per tornare alla produzione di orologi veri e propri, a Swatch Group fanno capo 18 marchi trasversali ai segmenti di mercato, con una gamma che va dal meno costoso all’altissima orologeria. Qui ci concentriamo solo su quelli distribuiti in Italia, esposti rigorosamente in ordine alfabetico. Dei quali presentiamo una singola novità tra quelle più rappresentative del momento. Poca cosa rispetto alla globalità della produzione, certo, ma quanto basta per dare un’idea della varietà di stelle comprese nella galassia Swatch Group.

BLANCPAIN Villeret Ultraplate
Cassa (40 mm) in oro rosso. Movimento meccanico ultrapiatto a carica automatica, calibro 1151 di manifattura, con 100 ore di autonomia, spirale in silicio e indicazione della data. Quadrante satinato soleil, indici applicati e lancette in oro, vetro zaffiro anche sul fondello, cinturino in pelle di alligatore. 18.470 euro. La manifattura Blancpain è stata acquisita da Swatch Group (all’epoca Smh) nel 1992.

BREGUET Marine Haute Joaillerie Poseidonia
Cassa (35,8 mm) in oro bianco. Movimento meccanico ultrapiatto a carica automatica, calibro 591C di manifattura, con spirale e anse dell’ancora in silicio. Quadrante in madreperla con gemme di colore taglio baguette come la lunetta (circa 10.35 ct), carrure, anse e corona con diamanti baguette e un briolette, vetro zaffiro anche sul fondello, cinturino in pelle di alligatore nacré. 253mila euro. La maison Breguet appartiene a Swatch Group dal 1999.

CALVIN KLEIN WATCHES calvin klein glam
Cassa (42 mm) in acciaio Pvd oro rosa. Movimento al quarzo Swiss made. Quadrante semi-trasparente, bracciale a maglia milanese in acciaio Pvd oro rosa. 349 euro. L’accordo di licenza tra il designer americano e Swatch Group è stato siglato nel 1997. E terminerà alla fine del prossimo anno.

FLIK FLAK Pool in Miami Releaf Cassa (34,75 mm) in plastica. Movimento al quarzo Swiss made. Quadrante opaco, ghiera girevole, cinturino in tessuto con motivo palme. L’orologio è lavabile in lavatrice a  40° C. 48 euro. Il marchio Flik Flak è stato creato da Nicolas Hayek nel 1987.

GLASHÜTTE ORIGINAL Sixties Annual
Cassa (39 mm) in acciaio. Movimento meccanico a carica automatica, calibro 39-52 di manifattura, con massa oscillante in oro 21 carati. Quadrante satinato soleil effetto degradé, lancette e indici luminescenti, vetro zaffiro anche sul fondello, cinturino in pelle scamosciata. 6.600 euro. La manifattura Glashütte Original è entrata a far parte di Swatch Group nel 2000.

HAMILTON PSR Cassa (40,8 mm x 34,7 mm) in acciaio, impermeabile fino a 10 atm. Movimento al quarzo Swiss made (durata della batteria di 5 anni). Quadrante con display digitale ibrido Lcd e Oled, vetro zaffiro, bracciale in acciaio.  695 euro. Il marchio Hamilton appartiene a Swatch Group dal 2003.

HARRY WINSTON Premier Majestic Art Déco Automatic Cassa (36 mm) in oro bianco. Movimento meccanico a carica automatica con spirale in silicio e 3 giorni di autonomia. Quadrante in oro bianco con intarsi di madreperla (anche cabochon), giada nera (anche taglio smeraldo) e diamanti, lunetta e anse con diamanti (2.9 ct in totale), vetro zaffiro anche sul fondello, cinturino in pelle di alligatore. La maison Harry Winston è stata acquisita da Swatch Group nel 2013.

JAQUET DROZ Grande Seconde Skelet-One Cassa (41 mm) in oro rosso. Movimento meccanico scheletrato a carica automatica, calibro 2663 SQ di manifattura, con 68 ore di autonomia, spirale e anse dell’ancora in silicio, piccoli secondi. Quadrante decentrato e scheletrato in oro bianco, indici applicati e lancette in oro, indicazione dei piccoli secondi su contatore in vetro zaffiro, vetro zaffiro anche sul fondello, cinturino in pelle di alligatore. 34.900 euro. La maison Jaquet Droz entra a far parte di Swatch Group nel 2000.

LONGINES Spirit Cassa (42 mm) in acciaio, impermeabile fino a 10 atm. Movimento meccanico a carica automatica, calibro L.688.4 realizzato in esclusiva, cronografo con secondi continui, datario e certificato ufficiale di cronometro (COSC). Quadrante satinato soleil, indici applicati e lancette luminescenti, vetro zaffiro, fondello inciso, cinturino in pelle di vitello. 2.980 euro. Il marchio Longines è entrato nel portfolio di Swatch Group (all’epoca Smh) dal 1985.

MIDO Ocean Star GMT Cassa (44 mm) in acciaio, impermeabile fino a 20 atm. Movimento meccanico a carica automatica, calibro 80 (base Eta), con autonomia di 80 ore, secondo fuso orario e datario. Quadrante opaco, indici applicati e lancette luminescenti, ghiera girevole con anello in ceramica, vetro zaffiro, fondello con incisione dei diversi fusi orari, cinturino in tessuto. 1.150 euro. Il marchio Mido è entrato nel portfolio di Swatch Group (all’epoca Smh) nel 1985.

OMEGA – Speedmaster  Moonwatch Chronograph calibro 321 Cassa (39,7 mm) in acciaio, impermeabile fino a 5 atm. Movimento meccanico a carica manuale, calibro  321 di manifattura,  con autonomia di 55 ore, cronografo con ruota a colonne e secondi continui. Quadrante  opaco, lunetta con anello in ceramica lucida e scala tachimetrica, vetro zaffiro anche sul fondello, bracciale in acciaio. 13.400 euro. La maison Omega è entrata nel portfolio di Swatch Group (all’epoca Smh) nel 1985.

RADO Captain Cook Automatic Cassa (42 mm) in bronzo, impermeabile fino a 30 atm. Movimento meccanico a carica automatica, calibro ETA C07, con autonomia di 80 ore e datario. Quadrante soleil, indici applicati e lancette luminescenti, ghiera girevole con anello in ceramica high-tech, vetro zaffiro, fondello in titanio, cinturino in pelle. 2.680 euro. Il marchio Rado è entrato nel portfolio di Swatch Group (all’epoca Smh) nel 1985.

SWATCH Big Bold Orangeinjelly Cassa (47 mm) in plastica trasparente. Movimento al quarzo Swiss made. Quadrante trasparente, indici e lancette fluo, cinturino in silicone trasparente. 95 euro. Il marchio Swatch è stato creato da Nicolas Hayek nel 1982.

TISSOT Seastar 1000 Quartz Chrono Cassa (45,5 mm) in acciaio, impermeabile fino a 30 atm. Movimento al quarzo Swiss made, cronografo con secondi continui e datario. Quadrante effetto degradé, contatori azuré, indici e lancette luminescenti, ghiera girevole con anello in alluminio, vetro zaffiro, cinturino in caucciù. 520 euro. Il marchio Tissot è entrato a far parte del portfolio di Swatch Group (all’epoca Smh) nel 1985.